Che significato hanno i simboli dei segni zodiacali?

Tempo libero15/11/2019

Ognuno ci dice qualcosa di profondo del segno che definisce

Furono i Babilonesi, IV secolo avanti Cristo, a definire i segni come li conosciamo oggi. Ma già dal 3000 avanti Cristo in Mesopotamia si facevano previsioni in base alla posizione del Sole, della Luna e dei cinque pianeti più vicini alla Terra. Lo zodiaco era l’osservatore: in base a esso i Babilonesi divisero il cielo che circondava l’osservatore in dodici sezioni, in ognuna delle quali si trovava una costellazione. I segni zodiacali presero il nome da queste costellazioni: ogni mese il Sole ne attraversa una differente. I simboli dei segni sono basati su glifi o incisioni: cerchi, coppe, croci, curve, frecce, archi e tratti obliqui, servono per “spiegare” quel segno nella sua natura più profonda. Ed ecco qui cosa significano.

Per l’Ariete, la sua rappresentazione è fatta con un unico tratto grafico di forma circolare, che racchiude il ritorno su sé stesso. I due tratti curvilinei delle corna, segnano parallelamente uno slancio verso il passato e, sul lato opposto, una proiezione verso il futuro. Il simbolo del Toro è caratterizzato da un cerchio, che riflette uno stato di ripiegamento su sé stesso e, allo stesso tempo, da una coppa aperta verso l’altro. Sono le due principali caratteristiche di chiusura e slancio all’azione che disegnano il carattere di questo segno. I Gemelli sono rappresentati da due linee verticali che  rappresentano la capacità operativa di questo segno, su binari paralleli. I tratti curvi sono il ponte che unifica, sull’asse temporale passato presente, la dimensione personale con quella collettiva. L’intuizione e l’emotività del Cancro sono racchiuse in due simboli curvilinei, nei quali si contrappongono parallelamente uno slancio verso gli altri e un ritorno su sé stessi. Il Leone è ego, volontà di potenza e materia: un cerchio e una linea ricurva che tende verso l’alto per ripiegare verso il basso. La Vergine è un ritratto di rigore e precisione, con arcate nette che richiamano alla mente la dea Cerere e la sua capacità di presiedere al raccolto con estrema cura. La Bilancia ha  una linea orizzontale alla base, segno di una dimensione “passiva” dell’esistenza, su cui sono posti uno di fronte all’altro due linee orizzontali unite da due curve contrapposte, che simboleggiano quella ricerca di equilibrio che contraddistingue i nati del segno. Lo Scorpione è  molto simile al simbolo zodiacale della Vergine, ma affiancato da una freccia che rappresenta il portare all’esterno ciò che sta dentro, tanto da essere il segno simbolo della trasformazione del passaggio da una condizione all’altra. Nel simbolo del Sagittario c’è dualismo: dimensione spirituale e terrena si contrappongono nel segno della freccia. Il Capricorno è rappresentato da una ‘e’ stilizzata, che riflette una dimensione istintuale sovrastata dalla dedizione al dovere. Nell’Acquario, quelle che comunemente vengono lette come le onde del mare, sono in realtà il simbolo di un’instabilità che caratterizza questo segno, diviso fra inconciliabili disposizioni caratteriali di slancio verso l’alto e ripiegamento verso il basso.Anche nei Pesci vi è la contrapposizione, la tendenza a tenere unito ciò che si muove in direzione opposta. Estro e originalità sono le espressioni caratterizzanti.

Se volete saperne di più uno dei testi chiave è Astrologia archetipica di Umberto Carmignani. Per informazioni più generali sui segni, Astra, in tutte le edicole.

 

Dove trovare questi testi?

Mostra nella mappa

Orari d'apertura

lunedì: 9:00 - 21:00 martedì/venerdì: 9.00 - 22.00 sabato: 8.30 - 22.00 domenica: 9.00 - 21.00

Contatto

0291947777*

Altre notizie

#JustAsk

Rispondiamo
entro un'ora
sulla nostra pagina Facebook

Fai la tua domanda
Orari d'apertura

Telefono: 02 57506745
> Contattaci

Top